POLITICHE RECLAMI

Qualora il Cliente intendesse presentare un Reclamo scritto potrà farlo seguendo una delle seguenti alternative:

  • Indirizzarlo per posta ordinaria a “Credit Glorious Property Holdings Ufficio Reclami – No. 5, 17/F, 50 Bonham Strand, Sheung Wan, Hong Kong
  • Inviarlo sia per posta elettronica alla casella info@creditglorious.com che attraverso posta elettronica certificata (PEC) a creditglorious@pec-mail.eu
  • Presentarlo presso l’ufficio ove si è intrattenuto il rapporto oggetto dello stesso Reclamo che provvederà a trasmetterlo all’Ufficio Reclami.
Sarà nostra cura rispondere entro 45 giorni ad ogni reclamo ricevuto.

In ogni caso, qualora riconoscessimo le ragioni del Cliente con riguardo all’oggetto del suo Reclamo, comunicheremo i tempi tecnici entro i quali ci impegniamo a provvedere; in caso di mancato accoglimento del Reclamo, invece, vi esporremo le nostre ragioni e motivazioni.

PREVENZIONE DI FINANCIAL CRIMES

La criminalità finanziaria è un problema globale che può colpire chiunque e per questo vogliamo operare insieme ai nostri clienti per tenere tali criminali al fuori dai nostri sistemi.

I criminali che cercano di accedere a sistemi finanziari causano danni alle comunità attraverso attività quali la tratta degli esseri umani, commercio di droga, frodi e furti d’identità.

Fulcro del nostro Codice di Condotta è il nostro impegno a condurre gli affari in conformità con tutte le leggi, i regolamenti applicabili ed i più alti standards etici.

A tal fine investiamo molto nell’analisi dei dati e nella capacità dei sistemi per aiutare a prevenire i crimini finanziari e i danni sociali che ne derivano.

Tutto questo si coordina con uno stabile quadro di controllo che include la governance del rischio e l’applicazione di politiche e procedure antiriciclaggio, di contrasto al finanziamento del terrorismo alle frodi ed alla corruzione.

I dipendenti che violano tali stringenti politiche potranno essere soggetti ad indagini ed azioni disciplinari che potranno giungere sino al licenziamento.

In ultimo, situazioni di tale tipo verranno, qualora necessario, riportate alle Autorità competenti.

LA NOSTRA POLITICA ANTI-RICICLAGGIO

Credit Glorious si impegna ad implementare la propria politica anti-riciclaggio modellandola sugli standard maggiormente efficaci disponibili nei diversi luoghi nei quali opera. 

A tal fine, partecipiamo ad un programma globale Anti-Riciclaggio che ha quale scopo quello di mitigare il rischio di riciclaggio di denaro.

Tale obiettivo si raggiunge stabilendo politiche, principi e standards minimi da seguire nonché implementando controlli appropriati al fine di proteggere Credit Glorious nonché i suoi dipendenti, azionisti e clienti dalle condotte di riciclaggio di denaro.

Il suddetto programma si basa su Leggi, Regolamenti e linee guida normative del Regno Unito, dell’Unione Europea, Honk Kong, degli USA e, qualora necessario, anche di altre giurisdizioni locali in cui Credit Glorious svolge la propria attività.

Inoltre, il programma include (ma non è limitato): 

  • La nomina di un Responsabile delle segnalazioni sul riciclaggio di denaro globale e nazionale o posizione alternativa, così come richiesto dalla normativa locale
  • Un programma di Due Diligence del Cliente che incorpora i principi di identificazione e verifica del Cliente e “Know Your Costumer” (KYC) 
  • Conduzione di una maggiore Due DIligence sui Clienti valutati come a rischio più elevato, come le Persone Politicamente Esposte in posizioni di alto livello, i loro parenti e stretti collaboratori
  • Stabilire processi e sistemi progettati per monitorare le transazioni dei Clienti allo scopo di identificare attività sospette
  • Indagine e successiva segnalazione di attività sospette agli organi di regolamentazione competenti
  • Formazione anti-riciclaggio periodica dei dipendenti
  • Divieto di fornire i seguenti prodotti o di contrattare con le seguenti tipologie di Clienti:
    • Account Anonimi o Clienti che cercano di mantenere anonima la propria identità utilizzando nomi fittizi,
    • Banche c.d. “Shell” ovvero Banche prive di sede fisica.

POLITICA SULLE SANZIONI

Credit Glorious si impegna a rispettare le normative sanzionatorie previste dai Paesi dell’UE, Honk Kong, Regno Unito, Nazioni Unite e USA, nonché quelle degli altri paesi in cui la Credit Glorious opera.

La nostra politica sanzionatorie, tra le norme minime da seguire, include: 

  • Screening dei Clienti sulla base delle sanzioni previste dai Paesi dell’UE, Regno Unito, USA e Honk Kong
  • Proibizione di attività commerciali, incluso divieto di iniziare e proseguire rapporti con Clienti o compiere azioni che Credit Glorious ritiene possano violare le normative sopra indicate
  • Limitare le attività commerciali che coinvolgono, direttamente o indirettamente, Paesi o Persone soggetti a normative sanzionatorie maggiormente selettive
  • Indagare su tutti gli avvisi o transazioni con clienti che vengono bloccati nei sistemi di screening di Credit Glorious
  • Blocco o rifiuto di transazioni sospette sulla base delle Leggi o dei Regolamenti sanzionatori
  • Segnalazione di violazione delle normative sanzionatorie alle Autorità competenti in relazione a qualsivoglia tentativo da parte dei Clienti di eludere Leggi e Regolamenti.

CONTENZIOSO

Quale metodo di risoluzione delle eventuali controversie con i Clienti scegliamo la procedura arbitrale condotta dall’ICC.

Per questa ragione, nei nostri contratti, verrà sempre inserita la clausola standard di Arbitrato ICC che, nella sua versione inglese, è la seguente:

 “All disputes arising out of or in connection with the present contract shall be finally settled under the Rules of Arbitration of the International Chamber of Commerce by one or more arbitrators appointed in accordance with the said Rules.”

it_IT